• Allattamento al seno e salute orale: i nostri consigli per le mamme che stanno allattando

    Allattamento al seno e salute orale: i nostri consigli per le mamme che stanno allattando

    L’allattamento al seno è una delle prime e più intime decisioni che la neomamma prende per il suo bambino. È un gesto importante per il neonato, perché rinforza il suo sistema immunitario e riduce il rischio di morte in culla o di sviluppare allergie e obesità infantile, ma anche per la mamma, perché riduce il rischio di tumori al seno e alle ovaie.

    Forse, però, non tutte sanno che l’allattamento al seno ha anche effetti sulla salute orale di mamma e bebè. Vediamo quali.

    L’allattamento al seno facilita il corretto sviluppo delle arcate dentali.

    Diversi studi recenti, pubblicati dalle riviste Pediatrics e Journal of the American Dental Association, hanno dimostrato che i bambini allattati esclusivamente al seno per i primi 6 mesi di vita hanno meno problemi di posizionamento delle arcate dentali come morso aperto, morso incrociato o morso profondo, rispetto a quelli allattati al seno per minor tempo o per nulla.

    Questo non implica che un bambino allattato esclusivamente al seno non avrà mai bisogno di mettere l’apparecchio. Altri fattori, come la genetica, l’uso del ciuccio o il vizio di succhiare il dito possono avere effetti negativi sullo sviluppo delle arcate dentali.

    Riduce il rischio di carie da biberon.

    Un altro vantaggio dell’allattamento al seno è la riduzione del rischio di sviluppare carie da biberon, dovute all’esposizione prolungata dei dentini da latte allo zucchero contenuto nel latte artificiale, nei succhi di frutta e altre bevande somministrate al bambino . Questo tipo di problema è frequente nei bambini che vanno a nanna con il biberon.

    I bambini allattati al seno possono sviluppare carie.

    Tuttavia il latte materno, proprio come quello artificiale, contiene zucchero. Per questo motivo è molto importante prendersi cura dell’igiene orale dei bambini sin dai primi giorni di vita. All’inizio sarà sufficiente pulire le gengive con una garza sterile inumidita.

    Quando spuntano i primi dentini è importante spazzolarli almeno due volte al giorno, utilizzando pochissimo dentifricio al fluoro (una quantità pari a un grano di riso).

    Non trascurarti mamma!

    Una scarsa igiene orale può causa problemi gengivali e carie. Prevenire la carie è particolarmente importante per una mamma perché anche la semplice condivisione di un cucchiaio può trasferire i batteri nella bocca del bambino. È importante attenersi scrupolosamente alle regole d’igiene basilari: spazzolare i denti almeno due volte al giorno, utilizzare il filo interdentale una volta al giorno e sottoporsi a controlli regolari dal proprio dentista.

    Le neomamme, inoltre, spesso soffrono di bruxismo. La stanchezza accumulata durante la gravidanza e lo stress post parto possono causare tensioni che la mamma scarica digrignando i denti.

    Le mamme che allattano, infine, devono prestare molta attenzione all’idratazione. La bocca secca, infatti, espone al rischio di sviluppare gengivite e carie.

    Leave a reply →